Bobbio e il suo mondo: storie di impegno e di amicizia nel 900

Foi publicado na Itália esse ano um novo livro acerca do legado intelectual de Norberto Bobbio, que busca retratar sua obra nas suas diversas fases de sua vida, ligando assim vida e obra. O material gráfico é repleto de imagens de Bobbio (grande parte delas inéditas paros brasileiros), de seus documentos, de seus amigos e familiares e de momentos importantes da Itália no século XX.

O livro, que conta com a chancela da Universidade de Torino, entitula-se Bobbio e il suo mondo: storie di impegno e di amicizia nel 900 e custa 9,90 Euros.

A proposito de seu lancamento e do Centenario Bobbio, ocorre, na Itália um evento para divulgacao da obra e celebracao do aniversario de 100 anos de Bobbio. As informacoes sao do site http://www.beniculturali.it

La Mostra intende illustrare la figura di Norberto Bobbio nel suo contesto umano, nel “suo mondo”, soffermandosi in particolar modo sulla rete di relazioni con una vasta gamma di personaggi, gli “amici di una vita”, tra cui figurano alcune delle personalità più significative della vicenda culturale italiana del secolo scorso.

Il nucleo centrale della Mostra è dedicato agli anni della formazione – e documenta in modo particolare i momenti della scuola (lo storico liceo d’Azeglio), dell’università, dell’antifascismo e del Partito d’Azione, estendendosi poi al periodo immediatamente successivo della nascita e del consolidamento della Repubblica.

La ricostruzione proposta dalla mostra abbraccia le figure degli amici, dei maestri e dei compagni di questo itinerario di formazione, con particolare attenzione al gruppo di amici antifascisti torinesi (da Leone Ginzburg a Franco Antonicelli, da Alessandro Galante Garrone a Giorgio Agosti, Massimo Mila, Cesare Pavese, Livio e Alberto Bianco, Franco Venturi, Aldo Garosci, Vittorio Foa ecc.), con cui Bobbio condivise l’impegno civile e che rappresentano, nel loro insieme, uno spaccato culturale e storico del migliore Novecento. Ma non trascura i diversi ambiti nazionali in cui Bobbio stabilì la propria rete di relazioni culturali, politiche e amicali: dal gruppo toscano composto da Piero Calamandrei, Guido Calogero, Aldo Capitini, a quello veneto (in particolare l’“azionismo” veneto e l’ambiente culturale della SEC-Societé européenne de culture).

Essa si avvarrà di una pluralità di materiali espressivi, in primo luogo fotografici, ma anche multimediali, audio e video (interviste radiofoniche, registrazioni di conferenze, servizi televisivi ecc.) e riproduzioni di documenti significativi.
I testi saranno costituiti, oltre che dall’indispensabile supporto informativo di carattere storico, da citazioni testuali tratte da saggi e opere di Norberto Bobbio e dei suoi interlocutori.

Nei mesi di allestimento della mostra si terranno cinque giornate di studio dedicate ad altrettanti personaggi che sono stati con Bobbio protagonisti di quella vicenda culturale:

* 28 ottobre: Leone Ginzburg
* 11 novembre: Giorgio Agosti
* 25 novembre: Alessandro Galante Garrone
* 9 dicembre: Massimo Mila
* 16 dicembre: Casa Editrice Einaudi

Il comitato organizza inoltre due incontri di formazione/informazione per i docenti che intendessero approfondire gli argomenti trattati nella mostra ai fini didattici (21 ottobre e13 novembre). Le scuole possono prenotare visite guidate contattando la segreteria del comitato. segreteria@centenariobobbio.it

Data Inizio:15 ottobre 2009
Data Fine: 10 gennaio 2010
Costo del biglietto: gratuito
Luogo: Torino, Archivio di Stato
Orario: martedì-venerdi 10-18 sabato 10-20 domenica 15-19 lunedì chiuso

Anúncios
Esse post foi publicado em Eventos, Livros. Bookmark o link permanente.

Deixe um comentário

Preencha os seus dados abaixo ou clique em um ícone para log in:

Logotipo do WordPress.com

Você está comentando utilizando sua conta WordPress.com. Sair / Alterar )

Imagem do Twitter

Você está comentando utilizando sua conta Twitter. Sair / Alterar )

Foto do Facebook

Você está comentando utilizando sua conta Facebook. Sair / Alterar )

Foto do Google+

Você está comentando utilizando sua conta Google+. Sair / Alterar )

Conectando a %s